Vai al contenuto

Modello 770

Modello 770 – Cos’è ed a Cosa Serve?

Il modello 770 è una dichiarazione annuale a livello fiscale per riepilogare contributi versati, TFR e le ritenute operate, i redditi aziendali che vengono comunicati in via telematica all’Agenzia delle Entrate.

Il Modello 770 è Composto da Due Modelli:

  • mod. 770 ordinario
  • mod 770 semplificato

Questi modelli si differenziano in base ai dati da comunicare ed ai quadri da compilare.

Modello 770 Semplificato – Quali Sono le Caratteristiche?

Il mod 770 semplificato è un modello che che viene utilizzato dai sostituti d’imposta per comunicare solo le ritenute fiscali operate sui compensi, stipendi e pensione derivanti da redditi da lavoro dipendente, autonomo, indennità di fine rapporto, provvigioni, redditi diversi o anche dati previdenziali, assicurativi, contributivi ed assistenziali e dati dei versamenti effettuati, crediti e compensazioni operate e versate all’Erario.

Quando si Deve Presentare il Modello 770 Semplificato?

Il termine di presentazione del mod. 770 Semplificato è previsto entro il 31 luglio di ogni anno successivo al periodo d’imposta.

Chi è Soggetto a Dover Presentare il Mod. 770?

Esso deve essere presentato dai seguenti soggetti residenti nel territorio dello Stato:

  • Società di persone
  • Società di capitali (società per azioni, in accomandita per azioni, a responsabilità limitata, cooperative e di mutua; assicurazione)
  • Enti commerciali e non commerciali
  • Le Associazioni
  • I Trust
  • I Curatori fallimentari
  • I Commissari liquidatori
  • Gli Eredi
  • Le Amministrazioni dello Stato

Modello 770 Ordinario – In Cosa Consiste?

Il modello 770 ordinario è un modello che viene utilizzato dai datori di lavoro , in esso è contenuto il modello semplificato ma contiene anche una sezione riguardante le ritenute sui dividendi, sui proventi ed utili da partecipazione.

Vedi Anche:  Cosa è la Certificazione Unica e quali informazioni contiene

Quando va Presentato il Mod. 770 Ordinario?

Il termine di presentazione del mod. 770 Ordinario è previsto entro il 31 ottobre di ogni anno successivo al periodo d’imposta.

Quali Soggetti Sono Tenuti a Presentare il Modello 770 Ordinario?

Sono obbligati alla presentazione del mod. 770 ordinario tutti i soggetti che hanno corrisposto le seguenti somme:

  • somme soggette a ritenuta alla fonte su redditi di capitale (ai sensi degli art. 23, 24, 25, 25-bis, 25-ter, 29 del D.P.R. n. 600 del 1973);
  • contributi previdenziali e assistenziali dovuti all’INPS, all’INPDAP;
  • compensi per inizio attività commerciali.

Istruzioni Modello 770 – Fase di Trasmissione

E’ possibile trasmettere il 770 solo per via telematica all’Agenzia delle Entrate.
E’ possibile però che il contribuente possa provvedere autonomamente tramite i canali dell’Agenzia, oppure rivolgersi ad intermediari abilitati i quali trasmettono all’Agenzia delle Entrate le dichiarazioni predisposte per conto del dichiarante stesso. La presentazione del modello 770 non prevede un costo standard in quanto cambia in relazione al professionista che lo predispone ed invia.

Cosa Accade in Caso di Trasmissione in Ritardo?

scadenza modello 770
Si può affrontare la scadenza modello 770 (da parte del Titolare) tramite il ravvedimento operoso.

E’ importante rispettare i termini di presentazione del modello 770 al fine di evitare di incorrere in sanzione.
Spesso però può accadere che il datore di lavoro non rispetti le date di scadenza; in questo caso si può procedere con il ravvedimento operoso, ossia con il conteggio che consenta di poter inviare il 770 in ritardo pagando una sanzione ma in maniera ridotta.
Il datore di lavoro potrà quindi provvedere entro massimo 90 giorni successivi alla scadenza con l’invio.

Conseguenze in Caso di Omessa Dichiarazione

Nel caso di omessa dichiarazione di presentazione del 770, viene applicata una sanzione amministrativa da 120% a 240% dell’importo totale delle ritenute non versate.

Invece viene considerato reato quando il totale delle ritenute non versate sia superiore a 50 mila euro. Il comma 1 bis dell’art. 5 del d lgs. n. 58/2015 che ha riformato il sistema sanzionatorio ha stabilito che “ E’ punito con la reclusione da 1 a 3 anni chiunque non presenta, essendovi obbligato, la dichiarazione di sostituto d’imposta, quando l’ammontare delle ritenute non versate è superiore ad euro cinquantamila.“.

Vedi Anche:  I regimi contabili e fiscali: quale è la scelta migliore

Indice: Modello 770

Argomento: Modello 770

  • modello 770 ordinario
  • istruzioni modello 770
  • modello 770 e certificazione unica
  • modello 770 semplificato
  • modello 770
  • scadenza modello 770

Temi Correlati a: Modello 770

Vuoi ricevere le novità del settore?
Per maggiori informazioni sul trattamento dati personali ti invitiamo a consultare la nostra Privacy.
Invia una mail