Vai al contenuto

Modelli e Istruzioni ISEE 2024: documenti necessari e utili

Dal 1° gennaio 2024 è disponibile il nuovo modello approvato e le istruzioni ISEE per compilare la situazione economica familiare dell’anno precedente a quello di presentazione della DSU.

Infatti, INPS ha approvato il nuovo modello e pubblicato le relative istruzioni per il Modello ISEE per agevolare la sua redazione ed effettuare la DSU. 

Secondo quanto stabilito dalla Legge di Bilancio 2024 sono esclusi dal calcolo dell’ISEE i titoli di Stato e i prodotti finanziari di raccolta del risparmio con obbligo di rimborso assistito dalla garanzia dello Stato che non superano i 50.000 euro. 

Per ottenere l’attestazione ISEE 2024 serve compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica, prendendo i dati presenti nella dichiarazione dei redditi 2023 e che si riferiscono al periodo d’imposta 2022. I documenti da presentare sono:

  • il codice fiscale del dichiarante e dei componenti del nucleo familiare;
  • i documenti d’identità del dichiarante;
  • se si vive in affitto, il contratto di locazione e l’ultimo canone corrisposto;
  • i documenti che indicano i redditi come il Modello 730, il Modello CUD, le certificazioni che presentano i compensi, le indennità, i trattamenti previdenziali e assistenziali, i redditi esenti ai fini IRPEF, i redditi che sono stati prodotti all’estero, assegni e borse di studio, gli assegni di mantenimento per coniuge e figli;
  • la dichiarazione IRAP per gli imprenditori agricoli;
  • i documenti per quantificare il patrimonio mobiliare e immobiliare al 31 dicembre 2022 come depositi, bancari e postali, libretti di deposito, Buoni Ordinari del Tesoro, Certificati di Credito del Tesoro, assicurazioni, buoni fruttiferi, fondi di investimento, il patrimonio netto delle aziende in contabilità ordinaria, le rimanenze finali ed i beni ammortizzabili per le imprese in contabilità semplificata le visure catastali, la dichiarazione di successione, gli atti del notaio o di compravendita di terreni e fabbricati di proprietà nazionali ed estere il valore delle aree edificabili, il residuo del mutuo in quota capitale e le donazioni degli immobili, la certificazione in quota capitale per l’acquisto o la costruzione degli immobili di proprietà;
  • targa o estremi di registrazione al PRA di auto e moto di cilindrata pari o superiore a 500 cc e di navi ed imbarcazioni da diporto in posseduti alla data di presentazione della DSU;
  • per le prestazioni sanitarie a ciclo continuativo servono la dichiarazione dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente del figlio non convivente o presentare la documentazione necessaria per effettuarla e le donazione eseguite nei tre anni precedenti della persona che richiede tale prestazione;
  • la DSU, i redditi ed il patrimonio di entrambi i genitori per le prestazioni relative a figli minorenni o studenti universitari;
  • le certificazioni per le persone disabili o non autosufficienti e per le spese di ricovero o assistenza personale anche per violenza di genere che fanno parte di nucleo familiare a sé stante.
Vedi Anche:  Modello 770

Ricordiamo che la compilazione ISEE è necessaria per la richiesta delle prestazioni sociali agevolate coma Assegno Unico, Bonus Asilo Nido, Bonus Carburante, Bonus Prima Casa Under 36, Bonus Fotovoltaico per il Sud.

isee istruzioni
Sul portale unico ISEE raggiungibile sul sito INPS con il proprio SPID, CIE o CNS si può consultare la dichiarazione ISEE già compilata o per accedere alla versione precompilata con già presenti i dati che riguardano il patrimonio mobiliare e immobiliare posseduto al 31 dicembre 2022, il canone di locazione, i redditi IRPEF ed i trattamenti INPS esenti dall’IRPEF.

Le istruzioni ISEE 2024 e per la compilazione della DSU

Ai fini ISEE, la DSU serve ad indicare la situazione patrimoniale, reddituale ed anagrafica del proprio nucleo familiare. 

Per avere la propria attestazione ISEE serve conoscere le diverse tipologie di modelli ISEE e le relative informazioni richieste come l’ISEE socio-sanitario, quello socio-sanitario residenze, quello per l’università e quello per i minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi.

A questi modelli di certificazione ISEE si affiancano i seguenti modelli di Dichiarazione Sostitutiva Unica:

  • la DSU mini con i principali dati anagrafici, reddituali e patrimoniali dei componenti della famiglia;
  • la DSU integrale per la presenza di persone con disabilità o non autosufficienti in famiglia, oppure per le prestazioni speciali, come quella per lo studio universitario.
  • la DSU o ISEE corrente: per i cambiamenti di reddito avvenuti durante l’ISEE in corso di validità a decorrere dal 1° aprile di ogni anno per i redditi posseduti al 31 dicembre 2023 come una sua riduzione del 20 per cento;
  • DSU precompilata o ISEE precompilato in cui sono presenti alcuni dati già caricati e forniti dall’Agenzia delle Entrate;
  • DSU a fini universitari o ISEE Università oppure ISEE-U che serve per il pagamento delle tasse universitarie.

Vediamo ora quando è utile avere il proprio ISEE corrente e l’ISEE precompilato per comunicare la situazione economica del nucleo familiare.

istruzioni compilazione isee
Dal 1° gennaio 2024 è disponibile il nuovo modello approvato e le istruzioni ISEE per compilare la situazione economica familiare dell’anno precedente a quello di presentazione della DSU.

L’ISEE corrente ed il Modello ISEE precompilato

L’ISEE corrente deve essere aggiornato entro due mesi dalla variazione della propria situazione occupazionale da dipendente a tempo indeterminato o della situazione economica della famiglia superiore al 25 per cento rispetto al calcolo ISEE ordinario.

Vedi Anche:  Cosa è la Certificazione Unica e quali informazioni contiene

Sul portale unico ISEE raggiungibile sul sito INPS con il proprio SPID, CIE o CNS si può consultare la dichiarazione ISEE già compilata o per accedere alla versione precompilata con già presenti i dati che riguardano il patrimonio mobiliare e immobiliare posseduto al 31 dicembre 2022, il canone di locazione, i redditi IRPEF ed i trattamenti INPS esenti dall’IRPEF.

Invece, per avere l’invio dell’attestazione ISEE dopo la compilazione sul portale INPS, sono da inserire nella DSU precompilata i dati che riguardano:

  • il nucleo familiare se non comunicati all’INPS;
  • quelli non presenti negli archivi INPS;
  • quelli di riscontro;
  • le deleghe per i maggiorenni in famiglia.

Il nostro portale di consulente del lavoro è a disposizione per valutare la situazione economica ed i modelli ISEE messi a disposizione dei cittadini. Per conoscere nel dettaglio i documenti che riguardano il patrimonio familiare ai fini del calcolo dell’ISEE, leggi anche le relative istruzioni per la compilazione ISEE sulla base dei patrimoni posseduti fino al 31 dicembre dell’anno precedente:

 

Indice: Modelli e Istruzioni ISEE 2024: documenti necessari e utili

Argomento: Modelli e Istruzioni ISEE 2024: documenti necessari e utili

  • isee precompilato
  • istruzioni compilazione isee
  • istruzioni isee
  • isee istruzioni

Temi Correlati a: Modelli e Istruzioni ISEE 2024: documenti necessari e utili

Vuoi ricevere le novità del settore?
Per maggiori informazioni sul trattamento dati personali ti invitiamo a consultare la nostra Privacy.
Invia una mail